Il tuo browser non supporta JavaScript!

Grido silenzioso

sconto
50%
Grido silenzioso
titolo Grido silenzioso
sottotitolo Una storia di dignità riconquistata
autore
con testi di
argomenti Letteratura (narrativa, poesia, saggistica...) Narrativa italiana
Letteratura (narrativa, poesia, saggistica...)
collana Gli aironi, 51
marchio Interlinea
editore Interlinea
formato Libro
pagine 144
pubblicazione 2007
ISBN 9788882126261
 
12,00 6,00
 
risparmi: € 6,00
Spedito in 2-3 giorni

Informazioni importanti

Titolo in esaurimento: offerta per bibliofili
La storia vera di alcune ragazze africane fatte venire in Italia (a Novara) con l’inganno e poi costrette a prostituirsi, raccontata da Maria Adele Gravaglia, nel seguito ideale di Aurora e le altre. Troveranno un aiuto nell’Associazione Liberazione e Speranza e riusciranno infine a rifarsi una vita.
«Ringraziamo dunque chi ha voluto disseppellire queste storie, tasselli di un unico, squallido mosaico o, come scrive l’autrice, “un unico tema, con molte variazioni: si tratta di mille modi diversi di esercitare l’inganno, la simulazione, l’illusione ai danni di ragazze disperate o scontente, ingenue perché raggirate e turlupinate proprio da quelli di cui si sono maggiormente fidate: amici fratelli, cognati, genitori”» ( dalla presentazione di Paola Turchelli).
 

Biografia dell'autore

Maria Adele Garavaglia

Maria Adele Garavaglia, novarese, è autrice di numerosi testi, soprattutto scolastici e per ragazzi. Per Interlinea ha pubblicato nelle collane per l’infanzia Il colore del bambino, e nelle collane di varia Grido silenzioso, Aurora e le altre, Un prefetto per l'Italia.

Un brano del libro

Comfort intuisce solo ora l’entità del debito che ha contratto con Joy. Una voragine di disperazione si apre nella sua mente e si mescola alla stanchezza, togliendole la forza di rispondere. Scoppia a piangere.
«Dai, non fare la bambina», ora la voce di Stella è suadente, «in fondo non sei una verginella inesperta, hai una figlia, vuoi sposarti... Credimi, è il metodo più rapido per fare prima. Domani andrai a Varallo Pombia, una mia amica ti mostrerà come fare. Poi, se sarai brava e farai buoni affari, ti manderò a Gambolò. Lì si lavora bene e tu più guadagni e prima ti liberi. E poi potrai anche cercarti un’impresa di pulizie dove lavorare, ah ah ah!»

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito web utilizza cookies per aiutare a migliorare i servizi e le informazioni ai suoi visitatori. Se continui ad usare questo sito ne accetti implicitamente l'utilizzo. Ricordiamo inoltre che dal tuo browser è possibile cancellare la cache e tutti i cookies principali. Utilizziamo cookies di terze parti e proprietari. Per maggiori informazioni ti invitiamo a consultare la Cookies Policy

Acconsento