Il tuo browser non supporta JavaScript!

Tre gialli di Natale

sconto
5%
Tre gialli di Natale
titolo Tre gialli di Natale
autori , ,
traduttore
argomenti Letteratura (narrativa, poesia, saggistica...) Narrativa straniera
Letteratura (narrativa, poesia, saggistica...)
collana Nativitas, 97
marchio Interlinea
editore Interlinea
formato Libro
pagine 208
pubblicazione 2020
ISBN 9788868573515
 
15,00 14,25
 
risparmi: € 0,75
Spedito in 2-3 giorni

Disponibile anche nel formato

Informazioni importanti

Con i racconti Il caso dell’oca di Natale. Sherlock Holmes in «L’avventura del carbonchio azzurro» di Arthur Conan Doyle, La bambola del delfino di Ellery Queen, Festa di Natale di Rex Stout.

Durante le feste natalizie tre misteri risolti da Nero Wolfe, Sherlock Holmes ed Ellery Queen. Tre racconti gialli che dimostrano come a Natale – in un periodo considerato di bontà anche per i cuori più duri – un delitto possa apparire ben più terribile del solito. Così in Festa di Natale di Rex Stout, mentre Ellery Queen racconta del furto di una Bambola del Delfino esposta con un diamante la vigilia del 25 dicembre in un grande magazzino; e Arthur Conan Doyle in Il caso dell’oca di Natale prende le mosse da un cappello nero malconcio e una grassa oca bianca che contiene al suo interno una pietra azzurra rubata alla contessa di Morcar in un prestigioso albergo di Londra. Alla fine, soprattutto a Natale, il finale è sorprendente e la giustizia trionfa senza la polizia…

 

Biografia degli autori

Arthur Conan Doyle

Arthur Conan Doyle (1859-1930) è passato alla storia per le avventure poliziesche del suo personaggio Sherlock Holmes con l’assistente Watson, a partire da Uno studio in rosso pubblicato nel 1887. Di Conan Doyle Interlinea ha pubblicato Il caso dell'oca di Natale. Sherlock Holmes in «L'avventura del carbonchio azzurro» (2014), racconto confluito nella raccolta Tre gialli di Natale (2020).
[foto di Arnold Genthe]


Ellery Queen

Ellery Queen è lo pseudonimo dei due scrittori statunitensi Frederic Dannay (1905-1982) e Manfred B. Lee (1905-1972) ed è il nome stesso dell’investigatore da loro creato. Dal 1929 i loro gialli si sono succeduti a ritmo sostenuto, raggiungendo tirature notevoli. Vanno ricordati almeno La poltrona n. 30 (del 1929, ristampato nel 2004 da Mondadori), I denti del drago (1940), Uno studio in nero (1966). Fortunata anche la rivista “Ellery Queen’s Mistery Magazine”.
Di Ellery Queen Interlinea ha pubblicato La bambola del delfino (2004), racconto confluito nella raccolta Tre gialli di Natale (2020)

Rex Stout

Rex Stout è nato a Noblesville (Indiana) nel 1886 ed è morto nel 1975. Esordì con un romanzo sperimentale ma si affermò poi come uno dei più celebri autori di romanzi polizieschi del secolo. Nelle sue trame perfette, percorse da una vena di sottile umorismo, domina il singolare personaggio di Nero Wolfe, il detective di genio imponente e assorto, raffinato gastronomo e coltivatore di orchidee, che risolve i casi più difficili senza muoversi dalla sua casa di New York. Tra i titoli della sua vastissima produzione: La traccia del serpenteNero Wolfe e i ragni d’oroPeggio che mortoChampagne per unoTroppi clienti.
Di Rex Stout Interlinea ha pubblicato Festa di Natale (2003), racconto confluito nella raccolta Tre gialli di Natale (2020)

Notizie che parlano di: Tre gialli di Natale

Buon Natale a tutti voi lettori e amici, vicini e lontani
Nata nel 1993 da un’idea di Carlo Carena la collana di tascabili-regalo con titoli in oro festeggia il numero 100 e il mezzo milione di copie vendute tra arte, spiritualità, poesia, narrativa e tradizioni. Nelle novità di quest’anno panettoni, angeli di Raffaello e gialli classici.

Quando, alle tre di venerdì pomeriggio, sgusciai fuori dal taxi sul marciapiede antistante l’edificio di quattro piani sulla Sessantesima Est, stava nevicando. Se avesse continuato, New York avrebbe avuto un Natale bianchiccio

Libri dello stesso autore

Libri della stessa collana

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito web utilizza cookies per aiutare a migliorare i servizi e le informazioni ai suoi visitatori. Se continui ad usare questo sito ne accetti implicitamente l'utilizzo. Ricordiamo inoltre che dal tuo browser è possibile cancellare la cache e tutti i cookies principali. Utilizziamo cookies di terze parti e proprietari. Per maggiori informazioni ti invitiamo a consultare la Cookies Policy

Acconsento