Il tuo browser non supporta JavaScript!

Una strana collezione

sconto
5%
Una strana collezione
titolo Una strana collezione
autore
illustratore
argomenti Letteratura per l'infanzia Narrativa italiana per bambini e ragazzi
Letteratura per l'infanzia Età di lettura 8-11 anni
Letteratura per l'infanzia
collana Le rane, 35
marchio Le rane
editore Interlinea
formato Libro
pagine 40
pubblicazione 2016
ISBN 9788866991083
 
Promozione valida fino al 31/12/2021
8,00 7,60
 
risparmi: € 0,40
Spedito in 2-3 giorni

Disponibile anche nel formato

Età consigliata

Dai 7 anni in su.
La collezione di Alex è particolare. Non si tratta di figurine o francobolli o vecchie cartoline. Alex colleziona foglie, sassi e conchiglie, che raccoglie durante emozionanti esplorazioni del bosco e del torrente vicini a casa. Ma un giorno scopre che il suo gioco preferito forse si dovrà interrompere e allora, insieme alla sua amica Lucia, decide di correre ai ripari… Realizzato all'interno del progetto "Conta e racconta" della Fondazione per la Scuola della Compagnia San Paolo.
 

Biografia dell'autore

Guido Quarzo

Guido Quarzo è nato a Torino, dove ancora attualmente vive e lavora. È laureato in Pedagogia. Per molti anni ha insegnato nelle scuole elementari occupandosi, nel frattempo, di teatro per ragazzi e laboratori di scrittura creativa. Dal 1989 inizia a pubblicare libri per bambini e ragazzi, sia in prosa che in poesia, che lo portano a vincere il premio Andersen nel 1995. Si impone così come uno degli autori di maggior peso, sia per qualità che per quantità di testi prodotti, del panorama nazionale. Dal 1999 ha abbandonato definitivamente l’insegnamento per dedicarsi a tempo pieno al mestiere dello scrittore.
Tra i suoi libri di maggior successo si possono ricordare: Faccia da maiale (Elle 1990), Uomo nero, verde e blu (Einaudi 1994), La coda degli autosauri (scritto a quattro mani con Anna Vivarelli ed edito da Piemme 1997). Nelle “Rane” di Interlinea ha pubblicato Chiaroscuro, Macchinario bestiale, Mastino e Biancaluna, I panini di Natale e Una strana collezione. A quattro mani con Anna Vivarelli ha invece pubblicato Storie da mangiare, La frittata, Uomo nero, verde, blu e Mangia, Matilde!

Un brano del libro

Alex osserva con preoccupazione le scatole che contengono la sua raccolta. 
Alcune sono comuni scatole da scarpe, altre sono scatole di forma diversa: più larghe, più piatte. Scatole da camicie e simili. C’è anche qualche scatola da biscotti, rotonda.
Per fortuna esistono le scatole, pensa Alex, altrimenti sua madre di sicuro non gli permetterebbe di tenere in casa la sua collezione.
In questo modo invece, con tutte le scatole ben ordinate e impilate nel sottoscala, c’è ancora molto posto e ogni volta che Alex aggiunge qualche pezzo, leva un muto ringraziamento all’inventore delle scatole.
Potrebbe continuare la sua raccolta all’infinito... o per meglio dire, questo era ciò che pensava fino a ieri. Stamattina però, a scuola, Alex ha sentito dire che costruiranno un albergo proprio dove ora c’è il boschetto e che tutta l’area sarà occupata dal cantiere.
«Un albergo?» ha domandato con stupore. 
«Proprio così» gli ha risposto Davide, che abita anche lui in una villetta non lontana dal torrente. 
«Ma... e le ballerine? E il bosco?» 
«Mia mamma dice che il bosco diventerà un parco, ma non per tutti: riservato ai clienti dell’hotel». 
Alex non voleva credere alle proprie orecchie. 
La raccolta di Alex è piuttosto particolare e ingombrante. Non si tratta di figurine o di francobolli o di vecchie cartoline: oggetti che occupano uno spazio relativamente ridotto. 
Alex colleziona foglie, sassi e conchiglie. E non sono tre collezioni separate: sono un’unica raccolta, perché le conchiglie devono andare d’accordo con i sassi e i sassi con le foglie.

Guido Quarzo, Una strana collezione, libro illustrato per bambini, Interlinea edizioni Guido Quarzo, Una strana collezione, libro illustrato per bambini, Interlinea edizioni

Notizie che parlano di: Una strana collezione

Conchiglie, foglie e sassolini: ecco la bizzarra collezione di Alex che un giorno sembra dover finire per sempre... Guido Quarzo pubblica con "Le rane" una storia fra "natura" ed "economia"
Cosa succede se si collezionano sassi, foglie e conchiglie e un giorno qualcuno decide di costruire un albergo proprio dove c'è boschetto in cui si raccolgono questi preziosi oggetti? Ce lo racconta Guido Quarzo

Libri dello stesso autore

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.