Il tuo browser non supporta JavaScript!

È Natale Bimbambel

È Natale Bimbambel
titolo È Natale Bimbambel
sottotitolo Nuove storie della buonanotte
autore
curatore
illustratore
argomento Letteratura per l'infanzia Albo illustrato
collana Le rane grandi, 7
marchio Le rane
editore Interlinea
formato Libro
pagine 30
pubblicazione 2006
ISBN 9788882125929
 
14,00
 
Spedito in 2-3 giorni

Informazioni importanti

Con CD allegato di canzoni di Natale con le musiche di Giovanni Caviezel.
"E poi, papà?" Tornano il bimbo e il papà protagonisti del fortunato albo Bimbambel, uno dei più significativi successi della collana "Le rane grandi" di Anna Lavatelli (premio Andersen 2005). È Natale e il bambino, prima di addormentarsi, vuole ancora una volta sentir raccontare dal papà le sue straordinarie avventure. E il papà non si fa pregare: eccolo eroe solitario, mitico vincitore di pericolosi nemici, avventuriero senza paura in scenari esotici o spaziali. Fantasia a briglia sciolta e una serie di nuove emozionanti illustrazioni piene di colore e di simpatia.
 

Biografia dell'autore

Anna Lavatelli

Anna Lavatelli è nata a Cameri, paese dove attualmente vive. Si è laureata in Filosofia all’Università Statale di Milano e ha insegnato per molti anni Lettere alle scuole medie. Inizia a dedicarsi alla letteratura per ragazzi nel 1986, cimentandosi con i generi più diversi ma sempre con un occhio rivolto ai problemi della società contemporanea. Svolge attività di animazione progettando percorsi didattici di invito alla lettura. Ha vinto molti premi tra i quali quello del Battello a Vapore nel 1993 e il premio Andersen nel 2005 come migliore autrice italiana con Bimbambel (Interlinea).
Per le Rane di Interlinea ha pubblicato molti libri, come Il giallo del sorriso scomparso, Chi ha incendiato la biblioteca?, I racconti dei re magi, Filastrane, È Natale Bimbambel, Una gamba dispettosa, Maso Ciucciamaso, Manuale della Befana, La gallina che non sapeva fare le uova e Benvenuto, pomodoro!. Anna Lavatelli fa anche parte del comitato editoriale delle Rane fin dal 2001, anno di fondazione della collana.
Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito di Anna Lavatelli.

Lo spettacolo di Natale - Suggerimenti per la drammatizzazione

Che cosa serve
– un ambiente chiuso che abbia buona acustica
– una presa di corrente vicina, un lettore CD con amplificatori
– tre sedie (una per il papà, le altre due si legano insieme e si fa una specie di letto, dove il bambino starà seduto con una coperta sulle gambe e un cuscino dietro la schiena) 
– illuminazione rivolta verso il palco e penombra in sala
– gli oggetti indicati nelle singole scene

Come allestire il palco
– una tenda fa da sipario, scorrendo su di una corda tesa tra muro e muro
– l’apertura e chiusura della tenda vengono fatte a mano
– il fondale è un telone azzurro, nella cui parte alta si appendono stelle e cometa

Come disporre gli attori
– il papà e il bambino stanno davanti al sipario, lateralmente, per non togliere la visuale agli spettatori, per tutto il tempo della rappresentazione
– gli altri interpreti stanno dietro il sipario

Personaggi: un papà, un bambino, gli interpreti delle canzoni
Attori: tutta la classe

Scaletta della drammatizzazione
1a scena
La tenda è chiusa. Il papà entra con il bambino in braccio e lo mette nel letto. Il bambino chiede la storia di è Natale Bimbambel. Il papà prende il libro, lo apre e comincia a leggere la prima storia. Quando ha finito di leggerla, il sipario si apre e i bambini cantano Le renne, seguendo la musica del CD (volendo, si potrebbe accompagnare il canto con gesti esplicativi. Ad esempio le renne si mettono a riposare, giocano a carte ecc.). Poi il sipario si chiude...

La spiegazione dello spettacolo di Natale continua all'interno della confezione del cd allegato al libro È Natale Bimbambel di Anna Lavatelli (Interlinea).

I testi delle canzoni di Natale

Le renne

Dove vanno dove vanno le renne
quando han finito di portar le strenne
quando ormai è passato il Natale?
Le renne si mettono a riposare 
le renne vanno subito a riposare…
E che fanno poi cosa fanno
come passano il resto dell’anno?
Leggono storie, giocano a carte
aspettando quando si parte.
E tutti i giorni fanno l’allenamento
per volar  via, quando arriva il momento… 

La corriera del Perù

è questa la corriera
la corriera del Perù
che sale in alto in alto
e dopo scende giù
e va e va e va
là sulla Cordigliera
da quando spunta il sole
a quando viene sera
s’inclina da una parte
e poi dall’altra pende
e sale sale sale
e scende scende scende
tra gole e precipizi
viaggia sulle Ande
piccola corriera
dal cuore grande grande.
è questa la corriera 
la corriera del Perù
se soffri di vertigini
tu non ci  sali più.

La brioche

Colazione del mattino
con brioche e caffelatte
io ci gioco son bambino
ed invento storie matte.
Nella tazza c’è un laghetto
d’acqua calma molto fonda
e lo zucchero a cubetti
come ghiaccio vi sprofonda.
Il cucchiaio fa da remo
e remando in compagnia
tutti andare noi potremo
sopra l’onda, pronti via.
La brioche sarà la gondola
tutta d’oro che ci porta
sale scende balla dondola
se va dritta non va storta.
Tutt’intorno come è bello
Vedo prati boschi tetti
e la mucca e l’agnello
con i teneri cornetti.
Va e va, vedo lassù
che è arrivato il solleone
non so quello che fai tu
ma io faccio colazione!

Girotondo sotto il mare

Giro giro giro tondo
dove il mare è più profondo
con le acciughe e le murene
con i granchi e le sirene
con gli scheletri pirati
coi tesori abbandonati
con delfini e stoccafissi
con i mostri degli abissi
con i pesci pappagallo
con le piante di corallo
coi tritoni e con le orate
con le navi inabissate
con i ricci e coi delfini
e con i sottomarini
con gli anemoni di mare 
e le perle scure e rare 
con i sub in immersione
pesci palla nel pallone…
Giro giro tondo
questo è tutto un altro mondo.

Natale

Col Natale io quest’anno ho fatto un patto
di regali non ne voglio niente affatto
però in cambio via si porti proprio tutte
certe cose che io trovo molto brutte.
Via la guerra che mi fa tanta paura
via la fame, il razzismo, la tortura
via il lavoro di bambine e di bambini
via la tele che ci rende burattini
via per sempre l’ingiustizia dalla terra
e via pure inquinamento, effetto serra…
Col Natale io quest’anno ho fatto un patto
di regali non ne voglio niente affatto
però in cambio porti via quel che ho detto
e se riesce anche qualche mio difetto…   

La stella cometa

Al galoppo se ne va
la cometa in cielo
quanta luce intorno a sé
nell’immensità.
Vuoi salire insieme a me
sul cavallo d’oro
tra i pianeti fin lassù
nella notte blu.
E le stelle canteranno
tutte quante in coro
canti dolci di Natale
che san solo loro.
Mille storie ti dirò
oh mio Bimbambel 
e di tutte  
la più bella
parlerà di te. 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.